Top

TUNISIA e BOLIVIA hanno aderito alla Convenzione dell’Aja per l’utilizzo del timbro di APOSTILLE

TUNISIA e BOLIVIA hanno aderito alla Convenzione dell’Aja per l’utilizzo del timbro di APOSTILLE

Per la Tunisia e per la Bolivia è entrata in vigore la Convenzione riguardante l’abolizione della legalizzazione di atti pubblici stranieri, adottata a l’Aja il 5 ottobre 1961, relativa all’attestazione e legalizzazione di documenti a mezzo della c.d. Apostille:

 

Ratifica della Convenzione Data di entrata in vigore
TUNISIA 10 luglio 2017 30 marzo 2018
BOLIVIA 6 settembre 2017 7 maggio 2018

 

Pertanto, in riferimento ai documenti italiani ad uso in Tunisia o Bolivia , a partire dalla data di entrata in vigore della Convenzione, tutti i documenti destinati a detti Paesi dovranno essere presentati presso le Autorità competenti ai fini dell’apposizione dell’ A p o s t i l l e :

  • ➢  per gli atti giudiziari e notarili: Procura della Repubblica presso i Tribunali nelle cui giurisdizioni gli atti medesimi sono formati;
  • ➢  per tutti gli altri atti amministrativi previsti dalla Convenzione: Ufficio Territoriale del Governo (Prefettura) territorialmente competente; per la Valle d’Aosta è competente il Presidente della Regione; per le Province di Trento e Bolzano è competente il Commissario di Governo.

 

L’elenco aggiornato dei Paesi aderenti alla Convenzione de L’Aja del 5 ottobre 1961 è disponibile sul sito web della Conferenza de L’Aja di diritto internazionale privato, alla sezione dedicata “Apostille Section”: https://www.hcch.net/en/instruments/conventions/status-table/?cid=41